sabato 28 febbraio 2015

Patch Adams _Film_

Oggi miscelerò insieme due rubriche diverse: "i colori dei libri" e "Libri e film" per fare un tributo ad un grande attore ed un importantissimo personaggio della medicina mondiale.  
Vorrei accostare un disegno creato da mio fratello con il famoso film Patch Adams. 

Patch Adams è un film del 1998 che descrive la vita di un personaggio controcorrente che vuole introdurre la RISOTERAPIA negli ospedali degli anni '60. 
"Ridere è contagioso. 
Dobbiamo curare la persona oltre la malattia." 

E' un opera con caratteristiche comiche, biografiche e drammatiche che convivendo armoniosamente, danno origine ad un grande film. 
Ho deciso di accostargli questo disegno perché credo sia una grande opera e che ritragga al meglio l'espressività dell'attore protagonista. 

"Sviluppate subito la capacità di comunicare. Parlate con gli estranei, con gli amici, con chi sbaglia numero, con chi vi capita... "

Un bravissimo attore che interpreta un grande personaggio che porta tanta allegria facendo di tutto per aiutare il suo prossimo.  

SPERO CHE QUESTO POST VI SIA PIACIUTO. COSA PENSATE DEL FILM E DEL DISEGNO?

_Stefano_ (disegno)
_Giulietta_ (testo) 

giovedì 26 febbraio 2015

BUzZOOLE


Salve carissimi lettori, 

Vorrei aggiornarvi sulle nuove attività che il blog sta intraprendendo, tra queste ce ne una che mi preme poter condividere con voi, la nuova collaborazione con il programma: BUzZOOLE
Da questa collaborazione scaturiranno tante nuove recensioni che non vedo l'ora di pubblicare :) 

Questa è solamente un'anteprima, ma vedrete che ci saranno tante novità. 

_Giulietta_ 


mercoledì 25 febbraio 2015

LA GATTA RAPITA

Se volete ritornare bambini solamente per un attimo allora questa è la favola per Voi. 
Un racconto semplice, ma frizzante che ci riporta allo stile dei grandi classici. 

Aprite il libro sulle  ginocchia e donate un po' del vostro tempo all'atmosfera magica che solamente le favole riescono a donare.

Titolo: La gatta Rapita 
Autore: Bonifacio Vincenzi 
_DESCRIZIONE_
Zoira è una gatta bellissima. Vive nella villa del dottor Castellani, lo stimato medico del paese. Ma Zoira è anche una gatta curiosa e quando una mattina  esce  fuori dal cancello per dare una sbirciatina, si trova davanti  un tipo alquanto strano,  che la rapisce.
Poi Zoira riuscirà a fuggire ma si troverà sola e smarrita in un bosco. È qui che incontrerà Max, un cane randagio. Sarà lui che cercherà di aiutarla a tornare a casa. Ci riuscirà? E, soprattutto, come farà a riuscirci considerando che i due non riescono a stare un minuto senza litigare?
Dopo il successo de L’apprendista Babbo Natale  edito da Panesi Edizioni, Bonifacio Vincenzi  presenta ai suoi lettori questo suo nuovo lavoro.
La gatta rapita è una storia bellissima e divertente per bambini e per adulti che  fa riflettere sul significato vero dell’amicizia. Una storia da leggere tutta d’un fiato resa ancora più incantevole dalle delicate illustrazioni di Germana Di Rago.

QUAL'E' LA VOSTRA OPINIONE SU QUESTA FAVOLA? 

_Giulietta_ 

giovedì 19 febbraio 2015

TAG: l'albero dei libri

Salve cari lettori, 
appena ho visto questo tag sul blog Honey, there are never enough, non ho potuto fare a meno che innamorarmene, è veramente naturale e rilassante. Non potevo non riproporvelo!  



LE RADICI
 Un libro che ha inaspettatamente messo radici nel vostro cuore.



Sinceramente un libro che mi ha colpito con la sua poesia (come dico in questa recensione) è THE GIVER di Lois Lowry. "Jonas è nato in una comunità perfetta e non conosce tutte le sfumature colorate che sono racchiuse nella parola vita."



IL TRONCO
Il volume di una saga che considerate il più importante, quello che secondo voi dà un senso a tutti gli altri, o semplicemente il vostro preferito.

Vorrei citare I DONI DELLA MORTE di J.K Rowling, è il libro che chiude la saga e che da senso a tutto quello che Harry a vissuto nei primi sei libri, credo che i collegamenti presenti in tutta la narrazione siano semplicemente fantastici. 



I RAMI
Due romanzi dello stesso autore; uno voluminoso, quasi un mattone, e uno al confronto molto più corto. 
Questa domanda non è semplice ... penso che potrei citare come autrice LICIA TROISI, per esempio le cronache del mondo emerso sono molto più voluminose della trilogia di Nashira!



LE FOGLIE VERDI
Tre romanzi contemporanei che consigliereste.
Vorrei consigliare questi tre romanzi che mi sono piaciuti molto:
Finché le stelle saranno in cielo di: Kristin Harmel, per la sua delicatezza. 
Doppio Misto di Claudio Bisio e Sandra Bonzi per la sua simpatia.

Funny Girl di Nick Hornby per la trama particolare. 



LE FOGLIE SECCHE
Tre romanzi classici che consigliereste.
Assolutamente senza indugio dico: 
Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen 
Il grande Gatsby di Scott Fitzgerald 
Il fu Mattia Pascal di Pirandello 





VI E' PIACIUTO QUESTO TAG?
QUALI SONO LE VOSTRE RISPOSTE A QUESTE DOMANDE? 
COMMENTATE :) 
_Giulietta_ 

giovedì 12 febbraio 2015

New look

Oggi mi sono detta, perché non cambiare un po' look.
Farlo su di me era troppo complicato, perciò ho deciso di provare a divertirmi un po' con l'immagine del blog, e questo è quello che ne è venuto fuori :


Vi piace questa nuova intestazione? o preferivate l'altra? 

L'ultima Bozza

Salve cari lettori, 
Pochi giorni ci separano da carnevale ed io sinceramente non me ne sto nemmeno accorgentdo ^.^ 
Carnevale o no, oggi Vi vorrei presentare la recensione di un libro di cui avete già visto il BOOKTRAILER: l'ultima Bozza!

Titolo: L'ultima Bozza
Autore: Michele Scaranello 
Prezzo: 17,00 €
Pagine: 214
Voto: 4/5

_RECENSIONE_
Siete un correttore di bozze.
Non sapete praticamente nulla sul passato di vostro padre.
Vi capita fra le mani un romanzo che conferma le poche cose che conoscete di lui.

Quella, potrebbe essere la vostra ultima bozza.

E’ questo che accade a Stefano quando inizia a leggere il libro di un giovane ragazzo greco; fra l’inchiostro delle pagine riconosce il Franco che non ha mai incontrato: Il padre morto durante la seconda guerra mondiale, un uomo come tutti gli altri, con le suo doti, ma anche con le sue debolezze. Ed è proprio a causa di una di queste debolezze che Franco ha ferito le persone che ha amato di più, i suoi due amori: Stefano e la figlia che ha lasciato in grembo alla sua amante in Grecia.

Ogni inganno è sorretto da un sottile equilibrio: la colpa di chi lo usa e l’indolenza di chi vuole ignorarlo.”

Franco ha tentato di resistere all’amore che provava nei confronti di Sophia pensando a Chiara che lo aspettava a casa con il suo piccolo ometto, ma non ce l’ha fatta. E’ rimasto diviso fra due paesi: L’Italia e la Grecia.
Stefano all’oscuro della doppia vita del padre cercherà di scoprire la verità seguendo le sue tracce e su questo cammino inaspettatamente incontrerà per la prima volta nella sua vita l’amore: Artemis.

Un libro che incastra voci differenti, ma parallele: quella del diario di Franco e quella di Stefano.
Un padre ed un figlio che si incontrano in una bozza.
Un romanzo che ho apprezzato perché riesce a trattare temi importanti con delicatezza.
Una trama originale e articolata che trova il suo compimento nella fine che in realtà, per i protagonisti, non è altro che un nuovo inizio.




_Giulietta_ 

lunedì 9 febbraio 2015

Nel mare ci sono i coccodrilli

Miei cari lettori salve, 
Oggi è lunedì e anche se abbiamo saltato una settimana della nostra rubrica vi chiedo umilmente scusa non è scomparsa. 
Questo lunedì vorrei presentarvi un romanzo tratto da una storia vera che che fa riflettere, ma allo stesso tempo ci ricorda quanto siamo fortunati: Nel mare ci sono i coccodrilli. 

Titolo: Nel mare ci sono i coccodrilli
Autore: Fabio Geda 
Casa editrice: Baldini & Castoldi 
Prezzo: 10 €
Pagine: 155
_TRAMA_
Se nasci in Afghanistan, nel posto sbagliato e nel momento sbagliato, può capitare che, anche se sei un bambino alto come una capra, e uno dei migliori a giocare a Buzul-bazi, qualcuno reclami la tua vita. Tuo padre è morto lavorando per un ricco signore, il carico del camion che guidava è andato perduto e tu dovresti esserne il risarcimento.
Ecco perché quando bussano alla porta corri a nasconderti. Ma ora stai diventando troppo grande per la buca che tua madre ha scavato vicino alle patate.
Così, un giorno, lei ti dice che dovete fare un viaggio. Ti accompagna in Pakistan, ti accarezza i capelli, ti fa promettere che diventerai un uomo per bene e ti lascia solo. Da questo tragico atto di amore hanno inizio la prematura vita adulta di Enaiatollah Akbari e l'incredibile viaggio che lo porterà in Italia passando per l'Iran, la Turchia e la Grecia. Un'odissea che lo ha messo in contatto con la miseria e la nobiltà degli uomini, e che, nonostante tutto, non è riuscita a fargli perdere l'ironia né a cancellargli dal volto il suo formidabile sorriso. Enaiatollah ha infine trovato un posto dove fermarsi e avere la sua età.

Questa è la sua storia.
VI PIACE QUESTO LIBRO? 

_Giulietta_ 

giovedì 5 febbraio 2015

Il torneo dei Rock Guerrieri _Intervista + Booktrailer_

Salve cari lettori, 
Oggi per voi c'è una doppia sorpresa: Booktrailer + intervista all'autore! 
Se volete vedere anche la recensione cliccate QUI

video

L'idea di una storia a puntate da dov'è nata? 
In realtà non è stata un’idea mia: ho adattato la storia seguendo le regole della piattaforma THE INCIPIT, che permette di scrivere storie interattive a puntate a seconda delle scelte dei lettori. Ho pensato che bisognasse provare e l’ho fatto. A parte il primo episodio il resto è stato deciso dai lettori. A me è toccato improvvisare tutto, fino alla fine. E’ stato divertente. Consiglio a tutti THE INCIPIT, scrittori e lettori.


Il protagonista all'inizio del racconto agisce per interesse, vuole scrivere lo scoop più bello del secolo, ma verso la fine mostrerà tutto il suo coraggio liberando il drago e mettendo a rischio la sua stessa vita, questo cambiamento a cos'è dovuto? 
Benny Diesis (Ben per gli amici) non è un giornalista avvoltoio. Nell’universo di Dark Rock Chronicles racconta il rock senza specularci. In “Il ritrovamento del drago” è ancora giovane e alle prime armi, ma con l’esperienza e il tempo diventa una delle figure più influenti del mondo della musica.  Riguardo al coraggio, penso che non se lo aspettasse nemmeno lui. Si ritrova a cercare notizie sulla misteriosa scomparsa di un drago, ma finisce per rimanere invischiato in una serie di fatti straordinari combattendo contro forze oscure.


Una Battle Rock, idea originale per una gara, potresti spiegarci la dinamica
dell'incontro? 
Ne “Il ritrovamento del drago” le Battle Rock sono improvvisate. Quelle “ufficiali” vedono due o più rock band scontrarsi a suon di musica e colpi proibiti, attraverso l’uso di strumenti musicali modificati e trattati come armi da battaglia. Ho cercato di unire musica e magia, creando dei duelli appositamente per la mia storia.


Nella storia compare un tesoro nella roccia, il Bifrost, che cos'è esattamente?
Nella mitologia norrena è un ponte simile a un arcobaleno che unisce la Terra e Asgard, la patria degli dèi. In Dark Rock Chronicles e nello spin-off compaiono alcuni guerrieri rocker vichinghi e


Ultima domanda, avremo altre avventure di Ben e il suo amico Neil? Stai già lavorando su un altro romanzo? 

È molto probabile. Ben è una presenza fissa. Non rientra nel gruppo dei protagonisti, ma è un personaggio a suo modo molto presente nell’universo di DRC. Ho terminato la prima stesura del secondo romanzo da poco, consegnata all’editore e attualmente in revisione. Sarà una storia completamente diversa dal primo libro, molto più in stile giallo e con l’introduzione di nuovi personaggi. Sono contento del risultato e non vedo l’ora di sapere il parere dei lettori. Non mi aspettavo che DRC “acchiappasse” così tanto. Ho ricevuto molti complimenti. Spero davvero che sia così anche per il prossimo libro. 

Ringrazio lo scrittore Marco Guadalupi per aver risposte alle mie domande e anche Pia Ferrara per aver fatto da tramite. 

VI E' PIACIUTA QUESTA INTERVISTA? E IL BOOKTRAILER? 

_Giulietta_ 

domenica 1 febbraio 2015

Nuove uscite _Febbraio_

Salve cari lettori, 
come sapete questo è il secondo appuntamento con la rubrica "Month New, New Readings" In cui vi espongo le uscite del mese a mio parere più promettenti. Siamo a Febbraio perciò non ci resta che dare un'occhiata alle prossime uscite!

COME DONNA INNAMORATA
Di: Marco Santagata
Casa Editrice: Piemme
Uscita: 12 Febbraio 2015
_Descrizione_
Come si può continuare a scrivere, quando la morte ti ha sottratto la tua musa? È il dilemma in cui si trova Dante l'8 giugno 1290, davanti alla sua Beatrice che riposa nel sonno eterno. Non rivedrà mai più i suoi occhi di smeraldo e il suo sorriso. Ora, tutto cambia. Da questo drammatico incipit prende vita, nel romanzo di Marco Santagata, il racconto del grande amore. Dal primo incontro di Dante con Bice alla crisi umana e letteraria conseguente alla sua morte fino all'ispirazione per una nuova opera, nel 1314, già in esilio: la scintilla di quella che diventerà la Divina Commedia. È un Dante privato e appassionato quello che Marco Santagata ci racconta in queste pagine, restituendo le atmosfere, le parole, le inquietudini di un Medioevo vivido e vicino. Un Dante che si confronta con l'amore, l'amicizia, la famiglia, il tradimento. Con la paura di non farcela a comporre il suo capolavoro e con l'ambizione del successo. Il sommo poeta come non l'abbiamo mai incontrato: vicino, vero, straordinariamente contemporaneo.

L'ESERCITO DELLE COSE INUTILI

Di: Paola Mastrocola 
Uscita:7 Febbraio 2015
 _Descrizione_
Sentirsi inutili ed essere felici non è impresa facile. Ce lo insegna però Paola Mastrocola in L’esercito delle cose inutili, una favola bellissima e affascinante da leggere e rileggere in un mondo dove tutto deve avere un senso e deve condurre ad un’efferata produttività. Un giorno freddo di dicembre un libro e un asino s’incontrano lungo una strada deserta. Il libro si sta convincendo di quanto sia bello essere inutile, infatti il suo viaggio lo sta conducendo verso il cosiddetto Paese delle cose inutili e convince così il vecchio asinello ad andare con lui. Forse lì, anche il piccolo animale che non serve più a nessuno, troverà un suo posto. Tra funamboli, cantori, raccoglitori di conchiglie, macchine da scrivere, dischi, dizionari di latino e poesie, il libro e l’asino si sentiranno finalmente ben accetti. Il libro ne è convinto: lì saranno felici. L’asino Raimond però fatica ad incamminarsi lungo il viaggio dell’inutilità, non riesce a rassegnarsi e i ricordi di quando serviva davvero a qualcuno lo tormentano. Ogni settimana gli giungono magicamente delle lettere e queste sono il suo unico conforto della vecchiaia. Raimond ricostruisce così la storia di Guglielmo, un ragazzo molto introverso ed estremamente sensibile che affida a quei figli i suoi sentimenti e i suoi pensieri più nascosti. L’asino e il libro decidono di andare a conoscere Guglielmo e di cercare di salvarlo da quel bullo che gli rovina la vita. Il viaggio degli inutili cerca così di diventare utile in un paradossale racconto che l’autrice di Una barca nel bosco e di Che animale sei? rende straordinariamente filosofico e poetico. Accompagnati per l’appunto da L’esercito delle cose inutili, Raymond e il libro seguiranno strade poco battute per raggiungere il cuore di Guglielmo e l’utile e l’inutile diventeranno una sola e bizzarra cosa sola in questa favola contemporanea di Paola Mastrocola.

VI SONO PIACIUTE LE PROPOSTE DI QUESTO MESE ? CHE NE PENSATE? 

_Giulietta_