domenica 24 maggio 2015

La fiera verrà distrutta all'alba

Salve cari lettori, Buona domenica.

Oggi vorrei presentarvi un nuovo libro di Angelo O. Meloni (lo scrittore del romanzo "Cosa vuoi fare da grande", potete trovare QUI la recensione) intitolato: "La fiera verrà distrutta all'alba."
Spero di poter creare presto anche una recensione per questo nuovo libro ;)

Colgo l'occasione per ringraziare tutti gli SCRITTORI che si rivolgono al mio blog per presentazioni, recensioni, interviste e booktrailer.... Vi ringrazio perché siete sempre di più e con le vostre opere e il vostro tempo, arricchite questo blog :)

Bando alle ciance e passiamo alla SINOSSI del libro:

La frittata è fatta. Forse un tale lo aveva intuito che non c’era da festeggiare per quell’invenzione lì, l’alfabeto. Che ci dovevamo fermare prima che fosse troppo tardi.

La fiera verrà distrutta all’alba fa i conti con la mitomania contemporanea, svela i desideri mostruosamente proibiti degli “aspiranti qualcosa” ai tempi dei social network e della paventata, presunta morte della lettura in un apocalittico mondo post-qualcosa. È la storia della fine del giornalismo e dell’editoria come noi li conosciamo, la storia del primo “giornale che vale”.

Ce la farà il giovane Enzo Losanga da Pachino, aspirante scrittore suo malgrado, a uscire vivo dalla più pericolosa e imprevedibile fiera del libro di tutti i tempi?

COSA VE NE PARE DELLA SINOSSI DEL LIBRO? 

_Giulietta_

lunedì 18 maggio 2015

The Heir

Devo ammettere che la tecnologia è molto comoda e adoro poter comprare in qualsiasi momento libri online scaricandoli in ebook, ma non so perché i migliori romanzi riesco a scovarli solamente nelle librerie.
Le copertine variegate mi attirano guidandomi verso il mio libro, quello che divorerò in poche ore. 
Oggi vi presento come "libro della settimana" l'ultimo volume trovato in libreria che mi han affascinato: THE HEIR.


Titolo: The Heir 
Autrice: Kiera Cass
Prezzo: 17,90 €
Pagine: 324
Voto: 4,5 / 5

Recensione

Io purtroppo non ho letto tutta la serie "The Selection", perché prima di aver notato il romanzo "The heir" in una piccola libreria di città non avevo mai sentito parlare di Kiera Cass. 
Lo so che non bisogna mai iniziare una serie dall'ultimo libro,  è uno di quei peccati che non si dovrebbero commettere, ma  the heir essendo svincolato dai libri precedenti può essere anche trattato come un unico romanzo. 
Sinceramente sono rimasta molto soddisfatta dalla lettura: un romanzo scorrevole e piacevole che stravolge il concetto della classica  ricerca del "principe azzurro." Eadlyn è l'erede al trono di Illèa un paese monarchico che si è formato dopo la quarta guerra mondiale, lei per sette dannatissimi minuti è stata destinata alla reggenza al posto di suo fratello gemello e dovrà anche essere pronta ad essere la prima regina donna che Illèa avesse mai visto.
Però sorge un problema inaspettato che stravolgerà la sua vita: il padre democratico della principessa ha voluto abolire le classi sociali che limitavano le libertà della povera gente, pensando di creare in questo modo un paese più unito e giusto; ma il popolo non condivide le sue scelte e insorge sempre più frequentemente creando disordini e vittime innocenti. Purtroppo la teoria non riflette la realtà e anche se le classi sociali sono state abolite è impossibile non sentirne l'influenza.
Il re e la regina non sanno come placare queste continue insurrezioni e allora per guadagnare un po' di tempo escogitano un piano: distrarre l'attenzione del popolo organizzando una selezione per Eadlyn... trentacinque ragazzi si mettono a confronto per ottenere la sua mano  e alla fine del "reality" lei avrà dovuto fare il possibile per avere un anello al dito.
Non lo fanno con cattiveria, le vogliono bene... ma il bene del paese viene prima di tutto il resto, anche della felicità di loro figlia. 
Un libro scritto in modo semplice, senza tanti inutili fronzoli perché non ne sente la necessità, la storia e i personaggi sono talmente caratteristici che riescono comunque a coinvolgerti. 

VI E' PIACIUTO QUESTO LIBRO DELLA SETTIMANA?
E LA RECENSIONE?
COMMENTATE CON LE RISPOSTE :)
_Giulietta_ 

martedì 12 maggio 2015

Concorso Time

Salve ari lettori, 
Oggi Vi propongo un concorso molto interessante per gli amanti dell'arte: "Concorso disegna Stoneland"!
L’autore di Stoneland Roberto Saguatti mette in palio 2 copie cartacee del suo libro (e spedizione gratuita) per premiare chi creerà il disegno migliore, ma per spiegarvi meglio in che cosa consiste questa iniziativa direi di passare al regolamento!

Regolamento:

Mettere “mi piace” sulla pagina del Blog che stai leggendo

Mettere “mi piace” sulla pagina facebook Echos edizioni

Scaricare le prime 20 pagine del libro dal blog o dal sito dell’autore www.animadidrago.it
Realizzare un disegno legato al romanzo (un personaggio, un paesaggio, un oggetto quel che volete purché sia inerente al testo) nello stile che preferite (disegno, bozza, schizzo, china quel che volete,  a mano libera  o al pc o altro, a colori o bianco e nero non importa).

Mandare una mail a sanguy12@inwind.it con:
In oggetto la scritta Disegna Stoneland.
Allegato il disegno
Nel testo della mail: io sottoscritto xxxxx autorizzo Roberto Saguatti e la Echos edizioni all’uso e riproduzione delle immagini inviate a titolo gratuito (a patto che se ne citi l’autore)  e con la presente garantisco che sono di mia realizzazione e ne detengo tutti i diritti.
Indicare il blog o il sito da cui si è venuti a conoscenza del concorso.

Il concorso scade il 08/06/2015 fra tutti i lavori pervenuti verranno scelti due vincitori uno dall’autore stesso e uno dai suoi due bimbi (3 e 5 anni). Se il vincitore possiede già Stoneland potrà scegliere un qualsiasi altro libro Echos dal catalogo.

I nomi dei vincitori saranno pubblicati sul sito dell'autore e contattati via mail per comunicare l’indirizzo di spedizione.

Tutti i disegni verranno pubblicati sul sito www.animadidrago.it

ALLORA.... VI PIACE QUESTO CONCORSO?
SE VI PIACE DISEGNARE ALLORA PARTECIPATE :)

_Giulietta_ 

domenica 10 maggio 2015

BEST E.M.A BOOK BLOGGER

Salve cari lettori, 
Buona domenica! 

Volevo solo ricordarvi che oggi è l'ultimo giorno in cui potrete votare la recensione migliore del libro
"Era solo un giocatore" nell'evento su Facebook Best E.M.A Book Blogger, perché domani verrà proclamato il Blog vincitore che si aggiudicherà un meraviglioso segnalibro Kosha Swiss Made. 

Leggete le recensioni e votate la migliore, la mia la potete trovare a questo LINK

Se volete saperne di più su questo "Campionato" vi basterà andare QUI

Do un imbocca al lupo a tutti i blog partecipanti e ringrazio in anticipo chi vorrà votare il mio lavoro. Perciò,.. non mi resta che dire... Vinca il migliore :) 

_Giulietta_ 

sabato 9 maggio 2015

Era solo un giocatore

Salve Cari lettori, 
Eccoci qui... questa settimana vi ho lasciati un po' da soli, ma vorrei rimediare con un nuova meravigliosa tappa dell' E.M.A Book Blog Tour. In questa Tappa la casa editrice ha deciso di dare un premio alla blogger che riceverà più voti, un meraviglioso segnalibro Kosha Swiss Made. Perciò se vi piace la mia recensione Votatemi :) 

INIZIAMO 

Titolo: Era solo un giocatore
Autrice: Giada D.
Voto:3/5

RECENSIONE 

Occhi fissi sul pallone
Mente satura della partita
Il giocatore è pronto a mettere tutto se stesso nella gara, come ha sempre fatto, come farà sempre.
Flavio però non sa che  quando il tempo passa, dietro di se lascia molti cambiamenti: difficili da accettare.
Fama, successo e celebrità possono modificare anche un ragazzo che ha promesso a se stesso e a LEI di non voler cambiare. “Io no” è solito ripetersi, tentando di auto convincersi di poter scappare dalla rete dello spettacolo.
È LEI a cui ha rinunciato per giocare a pallone.
È LEI , il suo unico grande amore.
È LEI che lo ha rifiutato dicendogli addio.
Un amore tormentato che trascina Flavio verso molti quesiti ai quali, la maggior parte delle vote, non riesce a rispondere.
“Era seccante, per il giocatore, pensare che tra le tante novità ci fosse pure questo, che tutto quello che faceva non era più solo affar suo ma di un intero paese curioso e pettegolo.
Il giocatore non è più solo un giocatore.
Anche se vuole convincersi di non essere cambiato, tutto quello che vede intorno a lui gli rivela il contrario.
Una storia che svela il retroscena delle vite complicate degli sportivi di livello, costantemente contesi tra due vite differenti.. quella agonistica e quella reale, che a volte si è costretti a trascurare. 
L’unico anello di congiunzione tra le due vite del giocatore era proprio il calcio. Era cambiato
quasi tutto nel giro di pochi mesi, tranne il suo amore per quello sport.
Un romanzo redatto ad opera d’arte da cui si denota la maestria dello scrittore. A mio parere però la narrazione risulta un po’ troppo cupa evidenziando prevalentemente i difetti della vita di un giocatore e non proponendo mai esempi di buono e sano agonismo.
Anche chi pare imperturbato, come il giovane  Valentini, alla fine si rivela un brutto esempio di sportivo.
A mio parere, per dare un po’ di speranza al mondo calcistico, bisognerebbe anche trasmettere qualche imput positivo.
Naturalmente il messaggio che il romanzo vuole comunicare si recepisce tramite i tormenti che affliggono Flavio, il giocatore; trascinato nel turbine del mondo della notorietà si sente affogare e l’unico modo per non farsi vincere dall’acqua e cercare un appiglio che lo tiri in salvo: LEI.
Io personalmente non amo il calcio come sport, ma questo libro non si limita ad analizzare quella particolare realtà, è una metafora di quella che è la vita vera. E’ questa a mio parere la caratteristica peculiare del romanzo, ci fa comprendere che non è oro tutto quello che luccica e anche colore che grazie alla televisione ci appaiono come esseri perfetti hanno problemi e preoccupazioni simili alle nostre. 

SE VIE' PIACIUTA LA RECENSIONE VOTATEMI NEL CONTEST

_Giulietta_