Si sentiva libero. [...] Libero come una stella che devia dall'orbita e solca il firmamento lasciandosi dietro una scia sfavillante.
_Qulcuno con cui correre di David Grossman_


_Giulietta_



Commenti

Post popolari in questo blog

La collezionista di libri proibiti - Recensione

Intervista - Cinzia Giorgio