martedì 8 dicembre 2015

Anteprime esordienti

Buon otto dicembre cari lettori!
Fatto l'albero? Io straordinariamente sì, solitamente mi riduco a mettere per casa gli addobbi natalizi il 23 dicembre perciò direi che quest'anno ho battutto ogni record, se nevicherà perciò vi autorizzo a dare la colpa a me :)

Oggi vorrei dare un po' di spazio a due autori esordienti: Veronica Elisa Conti e Antonia Romagnoli!

Il primo libro che vi presento è un thriller, lo so che non si vedono molti romanzi di questo genere letterario sul mio blog, ma la trama mi incuriosiva e penso che prima di natale sia bene far conoscere più libri possibili perché non c'è regalo migliore che una buona lettura.


Titolo: Il serpente dorato
SINOSSI

Stati Uniti, fine anni Quaranta. Indagando sul caso della scomparsa misteriosa della figlia dei ricchi Beaumont, Darrel Faulkner, apatico investigatore privato, si muoverà in un labirinto di falsi medium, parassiti, dolori e ritualità sconosciute. Scoprirà che la vicenda è strettamente legata ad un fatto analogo avvenuto più di un secolo prima: la sparizione del giovane erede della famiglia Mayer. L’indizio che accomuna gli eventi è il simbolo del serpente che, emerso dai suoi sogni, si concretizza in una sequenza di segni che minano la ragione di Faulkner. Sarà proprio questo percorso di formazione da  
scettico a credente in ciò che va oltre lo spazio materiale, che gli aprirà gli occhi sulla verità 

BIOGRAFIA
Veronica Elisa Conti è nata il 20-12-1982 a Città di Castello, dove attualmente risiede.
Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia e la Facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Perugia.
La sua prima opera, “Le Nebbie di Vraibourg”, è risultata vincitrice del Premio Internazionale Luigi Malerba di Narrativa del 2011 con la giuria di Walter Pedullà, paolo Mauri, Margherita Heyer Caputt, Franco Scaglia, Ornella Scarpellini, Guido Barlozzetti, Giovanni Ronchini, con la presidenza onoraria di Anna Malerba.
Il libro è stato presentato a Roma, al Teatro Argentina, con la partecipazione della Giuria e dei rappresentanti del Ministero degli affari Esteri DGSP e della Rai.
Si sono susseguite presentazioni a Parma, Berceto, città di Castello e alla Manifestazione Editoriale “umbria Libri”.
Nel 2012 l’autrice ha discusso “Le Nebbie di Vraibourg” con il giornalista guido Barlozzetti, critico cinematografico e televisivo, nell’evento letterario organizzato a Roma dalla Libreria Fandango.
Il libro ha raggiunto due edizioni stampa presso la MUP Editrice di Parma.
Nel 2015 con il suo secondo romanzo "Il serpente dorato" si è aggiudicata il premio internazionale World Literary Prize. La premiazione ha avuto luogo al Theatre de Dix Heures a Parigi e ha visto la partecipazione di numerose autorità presenti delle più prestigiose accademie di Francia, delle associazioni culturali Italiane ed delle testate giornalistiche Focus Inn e La voce degli italiani in Francia.
Il libro è uscito ad Ottobre 2015 edito da Pegasus Edition.



L'altra scrittrice di cui parleremo oggi è Antonia Romagnoli, specializzata nel genere fantasy!


SINOSSI
Un atroce delitto, compiuto in un castello reso inespugnabile dalla magia, è solo la prima di una serie di morti misteriose che attraverserà le Terre e che costringerà il Supremo, Magister a capo della città di Palàistra, a occuparsi del caso. Le indagini saranno affidate al principe Nimeon e a Ester, maga e insegnante di magia, che si troveranno così depositari del Mandato. L’incarico li costringerà viaggiare per i regni alla ricerca dell’assassino, sulle tracce di un’antica leggenda che collega la famiglia di Nimeon ai segreti custoditi nelle Nebbie, allo spietato omicida e al passato della stessa Ester.
Ma il mistero più grande che li coinvolgerà è quello che lega le Terre ai poteri dell’alchimista napoletano Raimondo di Sangro, e che li condurrà più lontano di quanto potessero immaginare.

BIOGRAFIA

Antonia Romagnoli è nata a Piacenza nel 1973.
Si dedica alla famiglia, che comprende un marito, tre figli e un gatto, e alla scrittura.
In modo amatoriale, si occupa anche di grafica web.
Ha esordito con alcuni racconti fantastici in riviste e antologie e ha collaborato per diversi anni con il quotidiano «La Cronaca di Piacenza» in veste di freelance.
Nel 2008 ha pubblicato il primo volume della Saga delle Terre, Il segreto dell’Alchimista, finalista al premio Italia 2009, a cui ha fatto seguito nel 2009 I Signori delle Colline, entrambi editi da L’Età dell’Acquario.
Il terzo volume, Triagrion, è stato pubblicato da Edizioni Domino nel 2010.
Con Domino ha collaborato in veste di editor e come curatrice della collana per l’infanzia.
Per lo stesso editore ha pubblicato anche due fiabe dedicate ai bambini delle prime classi elementari, La Stella Incantata e Il mago pasticcione e le lettere dell'alfabeto. Quest’ultimo libro è da poco uscito in nuova edizione presso Rapsodia Editrice.
A settembre 2015 ha pubblicato il fantasy umoristico La magica terra di Slupp in formato digitale su Amazon.
Ha in preparazione il prequel della Saga delle Terre, di prossima pubblicazione per Delos Digital, mentre a breve sono previsti in uscita gli altri due capitoli della trilogia presso lo stesso editore.
Sito web: www.antoniaromagnoli.it
Blog: www.antoniaromagnoli.it/write

SINOSSI
La magica terra di Slupp è in grave pericolo: un misterioso e cattivo mago, il Signore delle Tenebre l’Oscuro Signore, ha deciso di conquistare il regno. Ha trasformato il re in un cappello, e ora è alla ricerca di una spada magica, usata da secoli come schiaccianoci, che nasconde un terribile potere: materializza i personaggi dei libri. Il suo obiettivo è utilizzare ogni forza del male letteraria per accrescere il proprio potere.
A contrastarlo vengono inviati gli strampalati apprendisti maghi della scuola di Falconia, accompagnati da una fata molto svampita e dall’alter ego dell’autrice, che si improvvisa guida del gruppo.
Il viaggio che essi compiono per recuperare e distruggere la spada è irto di pericoli: agli eserciti nemici e alla loro naturale incompetenza, si aggiunge il problema che i protagonisti sono pure scrittori e devono tenere a bada anche i loro personaggi, oltre a quelli che, da libri più noti, approdano a Slupp per caso o per sventura.
Fra buffi colpi di scena, profezie strampalate e assurde battaglie, il perfido nemico sarà sconfitto… e anche l’amore trionferà.
I personaggi, ispirati a un gruppo di scrittori “veri” e alle loro storie edite e inedite, raccontano fra le righe le avventure affrontate dagli autori esordienti, ironizzando sulle difficoltà che si incontrano sia scrivendo sia tentando di pubblicare i propri lavori.

ALLORA, COSA NE PENSATE DI QUESTE ANTEPRIME?

_Giulietta_ 

5 commenti:

  1. "Il segreto dell'alchimista" l'ho letto un po' di tempo fa: questa credo sia una nuova edizione, la sinossi è identica...
    Comunque, l'ho trovato molto originale e interessante, pieno di mistero e romanticismo. La parte finale non mi ha coinvolto tanto quanto avrebbe dovuto, ma nel complesso si è rivelata sicuramente una piacevolissima lettura! ^____^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male :) allora mi appresterò a leggerlo il prima possibile!

      Elimina
  2. 'Il serpente dorato' ce l'ho, ma devo ancora leggerlo!

    RispondiElimina
  3. Ti ringrazio tantissimo per la presentazione Giulietta :)

    Ilenia, spero di cuore che ti piaccia!

    RispondiElimina