venerdì 15 giugno 2018

Summer Wish-list

Buongiorno cari lettori, alla fine siamo arrivati a Venerdì!
Una persona normale sarebbe felice del weekend imminente, io invece, con un esame lunedì alle nove di mattina, avrei preferito trovarmi ancora a metà settimana. La vita universitaria tende ad prendere binari diversi da tutte le altre, i misteri della sessione!

Vi consiglio di stare all'erta per i prossimi post perché ci sono nell'aria delle succulenti novità che non vedo l'ora di poter condividere con voi ... per adesso vi dico solitamente che è programmata per la prossima settimana l'uscita del mio primo libro! Sono super emozionata e nei prossimi giorni vi farò sapere di più sulla trama e piccole curiosità!

Oggi però vediamo la mia Wish-list estiva, bella ricca di libri e povera di portafoglio!


Appena avrò finito di leggere i dieci libri per letteratura Inglese (avete capito bene dieci, sono ottimista lo so, ma penso veramente di riuscirli a preparare in 15 giorni) questi sono i romanzi che vorrei mi accompagnassero per quest'estate e che voglio assolutamente procurarmi! "L'aroma nascosto del té" di Jamie Ford; "Eleanor Oliphant sta benissimo" di Gail Honeyman; "Ascolta i fiori dimenticati" di Holly Ringland; "L'anno in cui imparai a raccontare storie" di Lauren Wolk; "Milk and Honey" di Rubi Kaur e "Per lanciarsi dalle stelle" di Chiara Parenti! Si, sarebbe un bel bottino. 

Quali sono invece i vostri ??

_Giulietta_

martedì 12 giugno 2018

Week's Song -Nervous

Lo so è presto, sinceramente avrei preferito dormire un po' di più, ma ho dovuto prendere il treno presto quindi ... facciamo fruttare queste ore mattiniere che mi stanno uccidendo con un post. 
E' un po' che non posto la canzone della settimana (che strano, di solito sei così puntuale), ma oggi ritorniamo ad un artista che farà felice soprattutto il genere femminile: Shawn Mendes. Da poco uscito con il suo nuovo album, era alquanto indecisa su quale canzone scegliere perché ce ne sono veramente molte belle, a partire da "In my blood" canzone simbolo del disco. Alla fine, ho scelto "Nervous" canzone della quale da qualche giorno è online anche il video.


TESTO 

I saw you on a Sunday in a cafe
And all you did was look my way
And my heart started to race
And my hands started to shake, yeah
I heard you asked about me through a friend
And my adrenaline kicked in
‘Cause I’ve been asking ’bout you too
And now we’re out here in this room


I get a little bit nervous around you
Get a little bit stressed out
When I think about you
Get a little excited
Baby, when I think about you, yeah
Talk a little too much around you
I talk a little too much
Get a little self-self-concious
get a little self-self-concious
When I think about you
Get a little excited
I get a little excited
Baby, when I think about you
Yeah, when I think about you, babe
We walked in the rain
A couple blocks to your apartment
You told me to come inside
Caught me staring in your eyes
And I’m not usually like this
But I like what you’re doing to me
Ah, what you’re doing to me
I get a little bit nervous around you
I get a little bit nervous
Get a little bit stressed out
I get a little bit stressed out
When I think about you
Get a little excited
I get a little excited
Baby, when I think about you, yeah
When I think about you, baby [...]
[Verse 3] You got me acting like I’ve never done this before
I promise I’ll be ready when I walk through the door
And I don’t know why
No, I don’t know why
Yeah




_Giulietta_


TRADUZIONE

Ti ho visto una domenica in una caffetteria
E tutto quello che hai fatto è stato guardare la mia strada
E il mio cuore ha iniziato a scuotersi
E le mie mani hanno iniziato a tremare, sì
Ho sentito che hai chiesto di me attraverso un amico
La mia adrenalina è scoppiata
Perché anche io ho chiesto di te 
E ora siamo qui in questa stanza

Divento un po' nervoso quando sono vicino a te
Un po ' stressato 
quando penso a te
un po' emozionato
Baby, quando penso a te, sì


Si parla un po ' troppo intorno a te
Io parlo un po ' troppo
Ottenere un po ' di sé cosciente quando penso a te
(Ho un po ' di auto-cosciente)
Ottenere un po ' emozionato
(Ho un po ' emozionato)
Baby, quando penso a te, sì
Sì, quando penso a te, babe

Abbiamo camminato nella pioggia
Un paio di isolati dal tuo appartamento
Mi hai detto di entrare 
Mi ha catturato con i tuoi occhi
E io si solito non sono così 
Ma mi piace quello che mi stai facendo 
Ah, quello che mi stai facendo
D
ivento un po' nervoso quando sono vicino a te
Un po ' stressato 
quando penso a te
un po' emozionato
Baby, quando penso a te, sì [...]





Mi hai fatto comportare come non ho mai fatto prima
Ti prometto che sarò pronto quando camminerò attraverso la porta
E non so perché
No, non so perché


lunedì 11 giugno 2018

Ciò che un sorriso non può dire


Buongiorno cari lettori, buon inizio della settimana. Ironico come i giorni appena ci si avvicini all'estate passino in fretta.
Oggi vi presento una nuova scrittrice esordiente Francesca Monfardini con il suo romanzo "Ciò che un sorriso non può dire.

"Considera la vita come una rampa di scale, ogni gradino ti insegna qualcosa; più sali e più diventa faticoso, ma tu continua a salire".
Ciò che un sorriso non può dire coinvolge il lettore per l'attualità dei temi tipici degli adolescenti. Jessica, la protagonista, ne rappresenta il prototipo, che pur tra tormenti e disillusioni, trova nell'amore di Alberto una ragione per voltare pagina.

Pagine: 91
Prezzo: 10,00€

Vi ha incuriosito?

_Giulietta_

mercoledì 6 giugno 2018

Se non avessi più te - Anteprima

Che bello l'anno nuovo, Gennaio, il tempo freddo, l'influenza! ... Ah, no aspetta, siamo già al sei giugno? Ma dimmi te come passa il tempo, eppure sembra trascorrere solamente sul calendario perché: 
A. Io ho un'influenza da cavallo. 
B. Sono in sessione esami (proprio come a Gennaio, pfff)
C. Ho la stessa giacca di aprile. 
Ma non abbiate paura, continuo ad  sono fiduciosa (pazza? Probabilmente!) l'estate arriverà, oh se arriverà, sta aspettando che io finisca gli esami per non mettermi troppo tristezza, fidatevi! O almeno spero. 
Non pensiamoci più e distraiamoci per qualche minuto con l'anteprima di un libro di Laura Costantini e Loredana Falconi: "Se non avessi più te."


TRAMA 
Vittoria Arduini ha vissuto una vita intera cullandosi il rimpianto per la più difficile delle scelte. Ma la musica che ama, le vecchie canzoni italiane che ascolta tutti i giorni dall'altoparlante quasi esausto di una radio, ha un potere che nessuno può immaginare. E se un ricordo è legato a una canzone, quella canzone può diventare una porta. Basta avere il coraggio di varcarla per capire che non saranno i capelli bianchi e le incomprensioni della famiglia a impedirle di riprendere in mano la propria vita. 

Per tutti gli amanti della musica ;) 

martedì 5 giugno 2018

Cover Face - La scrittrice del mistero


E' stato uno di quegli acquisti rinviati e la smania di averlo cresceva proporzionalmente rispetto al passare dei giorni. 
Quando la fila all'entrata della fiera del libro si era smaltita (solo i veri appassionati possono farcela perché la fiera, di sabato, è una vera e propria missione) sono andata dritta allo stand della Garzanti, senza guardarmi indietro e sentendo il portafoglio alleggerirsi ad ogni passo. Nonostante questo però, ero soddisfatta perché avevo un obiettivo. 
Come sospinto da una brezza magica il romanzo "La scrittrice del mistero" si è adagiato fra le mie mani. Fuochi d'artificio sono scoppiati intorno a me facendomi improvvisare un balletto della vittoria che solo i miei più intimi amici avevano visto prima di quel giorno. Nonostante la marea di gente che mi circondava erano tutti talmente impegnati nelle loro faccende da non accorgersi di me, tranne qualche mamma spaventata che si premurava di allontanare i loro bambini, mettendoli al sicuro. 
"Prendo questo!" 
La commessa, provata da due giorni di fiera, trasalì spaventata. 
"Sono 17,90€ ..." 
Avrei potuto aspettare l'edizione economica? La mia coscienza mi diceva di sì, ma la mia testa e il mio cuore no, perciò per una volta che erano sulla stessa lunghezza d'onda decisi di dargli ascolto! 
Torino era spumeggiante e come sempre la fiera strepitosa, ho comprato altri libri (Sì, sono un'anima fragile corruttibile con poco), ascoltato scrittori, incontrato persone e come ogni anno accumulato fantastici ricordi. Nonostante tutto però, quando arrivai a casa con le borse piene di libri e i sensi di colpa che iniziavano a farsi strada nel mio cervello, non resistetti nel prendere in mano quel romanzo, quel titolo che una volta che ti entra nel cervello, non puoi fare altro che leggerlo. 
Qualche ora e 331 pagine dopo mi accingevo a dover affrontare l'ultima con l'ormai conosciuta sensazione di tristezza e dispersione che assale i veri lettori quando hanno aspettato tanto un romanzo, ma poi scivola via veloce dalle mani, come se non l'avessimo mai atteso. 
Appoggiai come al solito il libro chiuso fra gli altri  con la consapevolezza di aver vissuto un'altra enebriante avventura. 

_Giulietta_ 

mercoledì 30 maggio 2018

My World Award

Buongiorno Cari Lettori, Siamo già a metà settimana ormai e io, invece di essere felice, come tutte le persone dotate di un po' di buon senso, dell'arrivo del weekend, sono completamente terrorizzata perché nel mio mondo significa, sempre meno giorni all'esame. Oggi non sono qui per assillarvi con le mie ansie universitarie, ma per ringraziare il blog Books Districs per avermi nominata per il My World Award.
REGOLE
1. Seguire il post che ti ha nominato! 


2. Rispondere alle sue dieci domande! 

A. Se doveste salvare un solo libro tra tutti quelli che possedete quale sarebbe e perché? 
Domanda veramente difficile, non sono mai stata molto brava nelle scelte veloci, finisco sempre per pensarci, pensarci e ripensarci dopo facendomi venire mille dubbi, ma penso che andrei sul sicuro prendendo "Orgoglio e Pregiudizio" di Jane Austen, l'ho già letto più volte e non mi stanco mai, e poi sarebbe un libro che mi piacerebbe avere con me per poterlo far conoscere e leggere anche ad altri quindi, si, penso quello.

B. L'ultimo viaggio che avete fatto? 
Malaga, quest'estate con i miei amici, viaggio fantastico.

C. Consigliate una canzone che vi ricordi il vostro libro preferito.
Visto che ho detto che salverei fra tutti i libri "Orgoglio e Pregiudizio" sceglierei la canzone Perfect di Ed Sheeran.

D. Preferireste vivere per sempre nel libro più brutto che abbiate mai letto o che il vostro personaggio preferito "esca" dal libro per vivere nel mondo reale per una settimana, a condizione che voi lo uccidiate? 
Premetto che scarterei entrambe le ipotesi, ma uccidere il mio personaggio preferito nel mondo reale sarebbe uccidere una persona nel mondo reale, perciò assolutamente no, vivere nel libro più brutto che abbia mai letto.

E. Preferite dolce o salato? 
Salato, no aspetta ... dolce, ... no aspetta, mangio tutto.

F. Sapete suonare uno strumento? se no, quale vi piacerebbe suonare?
Purtroppo no, ma ho intenzione di imparare prima o poi. Se dovessi dire per fattibilità direi che vorrei imparare a suonare la chitarra, saprei dove metterla in casa, però in realtà mi piacerebbe molto imparare a suonare il piano.

G. Un libro che è piaciuto a tutti ma a voi proprio niente? 
After di Anna tod. Non mi è piaciuto per niente.

H. Cambiereste il vostro nome? Se sì, in cosa? 
Assolutamente no, alla fine porto il nome di uno dei più famosi personaggi di Shakespeare, perché dovrei volerlo cambiare?

I. Qual era la risposta quando, da piccoli, vi chiedevano "cosa vuoi fare da grande? 
Da piccola piccola la risposta era la "fumettista", adoravo leggere i fumetti, soprattutto della Disney e avrei voluto disegnare per loro, poi crescendo è diventata "la scrittrice".

L. E' un bel periodo per voi? -Sotto qualunque punto di vista-
Ci sono alti e bassi, come tutti i periodi della vita.


4. Creare altre 10 domande per i blog nominati 

1. Se doveste interpretare un personaggio nella vita reale, quale sarebbe?
2. Qual'è il vostro pittore e quadro preferito?
3. Se doveste scegliere una canzone per questo periodo della vostra vita, quale sarebbe?
4. Vi piacciono gli sport e se sì quale?
5. Un romanzo che vi hanno consigliato e poi avete letto.
6. Il vostro libro preferito dell'infanzia.
7. cioccolata calda o gelato?
8. Caffè o tè ?
9. lo scrittore/scrittrice che più ammirate e perché?
10. Se potessi chiedere tre desideri al genio della lampada, quali sarebbero?

Fatemi sapere se vi è piaciuto, e se volete più post simili di TAG! 

_Giulietta_ 

lunedì 28 maggio 2018

Per lanciarsi Dalle Stelle - Prossime uscite


Per chi mi segue da un po' sa quanto io abbia apprezzato il romanzo "La voce nascosta delle pietre" della gentilissima scrittrice Chiara Parenti, che si era dimostrata molto disponibile rilascianto anche un'intervista per questo blog! Sono entusiasta dell'uscita nelle librerie il 14 Giugno 2018 del suo nuovo libro "Per lanciarsi dalle stelle"!
Il conto alla rovescia è presto fatto ;)
"Vorrei per una volta tu provassi a lasciarti andare, a non avere paura di fallire, a non dire 'no', a fare davvero quello che vuoi. E sai come si vince la paura? Facendo proprio quello di cui si ha paura! Mettiti alla prova, ri sorprenderai tu stessa di quello che sei in grado di fare. Non dimenticare il mantra: Fai almeno una volta al giorno una cosa che ti spaventi!  e vedrai che più
cose fai e più trovi la forza per farne altre. Sono poche le cose di cui abbiamo davvero ragione di temere, credimi." 

E' normale avere paura. 
Serve solo un unico, magnifico istante senza di essa. 

Avete letto La voce nascosta delle pietre? Vi piace questa scrittrice?

_Giulietta_ 

Summer Wish-list

Buongiorno cari lettori, alla fine siamo arrivati a Venerdì! Una persona normale sarebbe felice del weekend imminente, io invece, con un...