giovedì 22 gennaio 2015

Il torneo dei Rock Guerrieri o il ritrovamento del drago

Salve cari lettori, oggi vi presento la recensione di un nuovo romanzo fantasy, spero che vi piaccia.

Titolo: Il torneo dei Rock Guerrieri o i ritrovamento del drago 
Autore: Marco Guadalupi 
Prezzo: 0,00€ Gratis 
Pagine: 40 
Voto: 4/5 
_RECENSIONE_

Per chi non lo sapesse io adoro i draghi. Ho sempre pensato che siano creature affascinanti, fitte di misteri ancora da scoprire; perciò quando ho visto il titolo del breve racconto di Marco Guadalupi mi sono immediatamente illuminata!
Uno di questi bestioni è scomparso e Ben, un giovane giornalista, vuole ritrovarlo per scrivere lo scoop del secolo. C’è solo un piccolo problema che infittisce il mistero: un drago non può scomparire nel nulla.
Ben insieme ad un improbabile compagno, a bordo di una vecchia motocicletta, cercherà le tracce dei rapitori di Neil.
Nel suo viaggio incontrerà diversi personaggi fra cui la bellissima Janis, la guardiana delle Foglie Verdi che verrà uccisa da un errore di calcolo, da un basso da battle rock modificato in grado di portare via la vita ad una giovane ed innocente fanciulla che con il suo sguardo di ghiaccio riesce a sciogliere ogni persona.

“Look what we’ve been through
Men come in different shades
That’s how we’re made”
(These days – The Black Keys)

Tanti episodi messi insieme in un libro a mio parere ben riuscito.
Breve, ma emozionante. Brioso, ma intenso.
Una specie di giallo con un investigatore d’eccezione che non si lascerà scoraggiare da nulla ed andrà fino in fondo, perché vuole scoprire la verità.

“Ero Ben, semplicemente Ben, un giornalista alle prime armi che cercava di raccontare alla gente comune il meraviglioso mondo del Rock. Meraviglioso e senza limiti.”

Un romanzo interessante, spero che Ben potrà avere nuovi misteri da scoprire e da raccontare.



COSA NE PENSATE? VI PIACE QUESTO LIBRO? 



_Giulietta_ 

2 commenti:

  1. Grazie per la lettura. Contento che sia piaciuto :)
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, è stato un piacere leggerlo :)

      Elimina