sabato 24 agosto 2013

Scrivo perchè sono famoso o sono famoso per come scrivo?

Quando vedete le classifiche dei racconti più venduti, non vi fa arrabbiare il fatto di trovare sul podio dei libri che non possono essere chiamati tali? 
Al giorno d'oggi se sei un personaggio famoso puoi improvvisarti scrittore perchè sai che i tuoi telespettatori compreranno comunque le tue opere!
Come possiamo pretendere che un presentatore o un icona televisiva (non in tutti i casi) riesca ad essere un eccellente scrittore? 
I ruoli vengono invertiti e i veri talenti non vengono riconosciuti a causa del bisness!
Vedendo in prima posizione uno di quei libri il sangue mi ribolle nelle vene e mi domando come sia possibile! 
Non dico che le loro opere non debbano essere pubblicate, assolutamente, ognuno è libero di fare quello che più desidera, ma che surclassino le altre, non lo posso sopportare!
Voi amanti della lettura cosa ne pensate? 
Anche voi sentite l'amaro in bocca davanti a questa mancanza di meritocrazia? 
Dovremmo ricominciare a riconoscere il vero talento che spesso viene dimenticato. 
_Giulietta_

1 commento: