mercoledì 9 marzo 2016

Come il cielo di BELFAST

Buondì cari lettori e care lettrici,
Come state? Stanchi? Ci stiamo avvicinando a metà settimana e io devo ammettere di iniziare a sentire la voglia di vacanze pasquali, voi no?
Comunque, a parte i miei soliti sproloqui, oggi vorrei presentavi l'anteprima di un romanzo che mi è stato consigliato e che ho voluto condividere con voi perché la trama mi intrigava e ho anche letto delle bellissime recensioni su Amazon, perciò avanti tutta con: Come il cielo di Belfast!

SINOSSI 
Una passione bruciante e un destino, ormai segnato, che incombe sulle vite di giovani ragazzi che si trovano a vivere sulla loro pelle le conseguenze del conflitto nordirlandese. Come il cielo di Belfast della genovese Elena Magnani sono pagine di vita e passione, di lacrime e risate che non vi lasceranno più andare..
L’intero romanzo è incentrato sull’intenso dualismo tra ciò che è giusto e ciò che non lo è, sete di vendetta e ricerca di una tregua, vita e morte, strenua difesa delle proprie origini e pacifica convivenza con “gli invasori.” Da che parte sceglieranno di schierarsi i protagonisti, sarà il fato a deciderlo
.
La storia si svolge su due binari paralleli: da una parte c’è Gaia, una ragazza italiana che parte per Belfast nel tentativo di salvare il suo migliore amico da un matrimonio affrettato; dall’altra Martin, un ragazzo protestante che vedrà il suo mondo infrangersi e la sua amicizia con un uomo cattolico messa a dura prova.
«Ci sono storie d'amore e storie d'amicizia sussurrate dal vento del Nord - spiega Elena Magnani - Ci sono storie speciali di cui non saprai mai niente e storie semplici che circondano i tuoi giorni. Ci sono storie poi, che vivono di un sogno, storie che vorresti afferrare e tenere sempre con te. Io l'ho fatto scrivendo di loro. Raccontando di un sospiro d'amore e di un forte desiderio di amicizia, ma a Belfast niente è come sembra, nessuno è innocente o al di sopra delle parti. A Belfast il cielo è bellissimo, ma anche mutevole»
Le vicende si srotolano sulle due strade che per anni sono state le testimoni del conflitto, partito in sordina e divampato poi in uno degli scontri settari più cruenti del nord Europa degli ultimi cento anni. The Falls, la via cattolica, e The Shankill, quella protestante, fanno da sfondo agli avvenimenti dei due protagonisti, per toccarsi e intersecarsi involontariamente, perché a Belfast nessuno è innocente, nessuno è al di sopra delle parti e Gaia si innamora di un uomo che la metterà davanti ad una scelta.
Si può vendere l’anima al diavolo per amore?
Si può decidere di chiudere con il passato e rischiare ogni giorno la vita in un paese che si nutre di odio e di vendetta?

Allo stesso tempo, Martin dovrà fare i conti con la realtà in cui vive, con l’esasperazione che porta allo sconforto, all’omicidio e alla fuga da un posto che lo ha tradito, ma accanto a lui c’è sempre Patrick, il suo amico cattolico, un gigante buono che tenta, a costo della vita, di salvarlo da se stesso. Attorno a loro, la vita di gente comune che cerca di sopravvivere alla guerra, chi tentando di ignorarla e chi nutrendosene. Ma a Belfast niente è come sembra, il cielo è mutevole e tutto può cambiare in un attimo.

Pagine: 246
Prezzo: 1,49 €

 ALLORA, LA TRAMA DI QUESTO ROMANZO STORICO VI PIACE?

_Giulietta_ 

Nessun commento:

Posta un commento