mercoledì 24 settembre 2014

IL RITORNO DI INNA-MOK

Cari lettori, 

Guardo fuori dalla finestra e scorgo il sole che lottando contro le nuvole tenta di diramare alcuni dei suoi raggi ristoratori. Assisto ansiosa alla sua battaglia , sperando, dentro di me, che ne esca vincitore riuscendo ad eliminare la fitta coperta che oscura il cielo. 

Dopo questo breve momento di poesia, vorrei proporvi una nuova anteprima del fantasy intitolato: il ritorno di Inna-Mok! 

Titolo:Il ritorno di Inna-Mok
Autore: Max Giorgini
Prezzo: 15, 70 €
Pagine: 230
Casa editrice: 011

DESCRIZIONE PERSONAGGI PRINCIPALI 

Inna-mok.
Potentissimo negromante del popolo degli spettri. In un’epoca precedente a quella in cui si svolge la storia ha tentato di imporre il proprio dominio su tutta la Terra di Ruhel, ma è stato sconfitto. Non del tutto, evidentemente

Venorè
Strega dei figli dell’aria, deceduta quand’era ancora giovanissima. Grazie a un presagio che ha avuto prima di morire rivestirà un ruolo non marginale nelle vicende narrate dal romanzo.

Rash
Giovane rampollo di una famiglia aristocratica, il suo carattere ribelle l’ha portato ad abbandonare la famiglia. L’inizio della narrazione lo trova insieme a un cacciatore di frodo, ignaro delle peripezie che l’attendono.

Nystrid
È una ragazza attratta dall’uso delle armi e probabilmente destinata a sposare il figlio del suo signore. Un fatto terribile che le capita mentre sta partecipando a una spedizione nelle distese gelate della steppa cambierà completamente la sua vita.

Tai-nua
L’affascinante sorella del re del Daeren è depositaria di un segreto che svolgerà nella storia un ruolo determinante.

Neleke e Gaur
Rispettivamente nipote e nonno, appartengono a una tribù dei nomadi della steppa. Al pari degli altri finiranno con l’essere coinvolti in una storia più grande di loro.

Urmil

È un nobile appartenente al consiglio ristretto del principe di Odelia. Si troverà, suo malgrado, ad avere una parte nelle trame di Inna-mok.

TRAMA 
Inna-mok, potentissimo mago del Popolo degli Spettri, è stato sconfitto mentre


tentava di asservire la Terra di Ruhel. Tutti lo credono neutralizzato per sempre, lui però si è solo trasferito in un'altra dimensione. Quando torna, deciso a vendicarsi, dovrà vedersela con Rash e Nystrid, due giovani di razza umana: lui, aristocratico e ribelle, si è unito a un bracconiere; lei, sfigurata da uno stregone barbaro, vedendosi rifiutata dalla sua gente la abbandona. Venuti a conoscenza della minaccia che incombe sulla Terra di Ruhel, si trovano al contempo investiti della responsabilità di poterla salvare. Infatti c'è una speranza: Venorè, giovanissima maga dei Figli dell'Aria, prima di morire prematuramente ha presagito il ritorno di Inna-mok e fabbricato un oggetto incantato - andato perduto - in grado di annientarlo. L'esito della loro ricerca, non priva di risvolti personali e colpi di scena, rimarrà appeso a un filo fino alla fine. Perché anche il negromante è sulle tracce dell'arma magica...

VI PIACE QUESTA ANTEPRIMA? 
COSA NE PENSATE DEL LIBRO ? 

_Giulietta_ 

Nessun commento:

Posta un commento