lunedì 24 aprile 2017

Persuasione - Jane Austen

Domani, 25 aprile, oltre ad essere un giorno di vacanza finalmente, ne ho proprio bisogno è anche l'anniversario della liberazione. Per questa giornata infatti ho pensato di presenarvi un libro scritto da una delle autrici più grandi di tutti i tempi: Jane Austen.


Persuasione è un romanzo che non descrive semplicemente le vicende della famiglia Elliot, è un libro che fa comprendere quanto spesso non ci si renda conto di come la libertà possa essere manipolata, mutando le nostre stesse priorità, i nostri stessi pensieri. Anne avesse potuto avrebbe sposato immediatamente colui per il quale il suo cuore aveva da sempre arso, ma la persuasione del padre, della sorella e di Lady Russel, amica fidata, non può far altro che ingabbiare il suo amore cosringendola alla rinuncia. Privata della libertà di sposare l'uomo che ama pur mantenendo la sua naturale inclinazione buona e gioiosa si sentirà sempre incompleta e i sentimenti pur repentinamente sopiti non riusciranno a scomparire. 
Otto anni sono trascorsi, ma Anne quando rincontra lo sguardo del capitano Wenthworth non può far altro che risperimentare quelle emozioni che credeva di essere riuscita a reprimere. 
Nonostante tutto però spetterà a lei e a lei soltanto decidere se prendere in mano finalmente i suoi desideri e far valere la sua libertà, quella che molto tempo prima era stata manipolata.

Un romanzo, come tutti quelli della Austen, che vale la pena leggere. Una storia d'amore diversa da quelle che siamo abituati vedere narrate dalla penna di questa scrittrice, ma altrettanto arguta e appassionante. La figura di Anne Elliot nonostante ceduta alla persuasione non vi deluderà, come sempre il ritratto di una memorabile figura femminile.

Voto:4,5/5

COSA NE PENSATE? L'AVETE MAI LETTO? 

_Giulietta_

2 commenti:

  1. Questo il mio secondo romanzo preferito di Jane Austen dopo Orgoglio e Pregiudizio. L'ho amato e lo amo ancora come la prima volta che l'ho letto. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente, anche a me è piaciuto molto proprio per l'arguzia nella descrizione dei personaggi e sopratutto della famiglia Elliot.

      Elimina