venerdì 25 aprile 2014

I colori dei libri

Salve carissimi lettori, 
E' da un po' di tempo che purtroppo non aggiorno la rubrica "i colori dei libri", ma quando ho visto questo dipinto che mio fratello ha finito proprio oggi di creare, non ho resistito nel condividerlo con voi. 
Al primo sguardo la mia mente mi ha immediatamente trasportato nel mondo di Talaria con i suoi immensi alberi, gli unici che possono produrle l'aria necessaria per la sopravvivenza. Ecco, questo dipinto mi spinge in quella magica atmosfera di un mondo che rimane vivo grazie agli alberi che donano ossigeno ai suoi abitanti. 
So di avervi incuriosito, ma fra poche righe ci svelerò sia l'opera d'arte, sia il libro che a mio parere lo può accompagnare: 


L'emozioni che mi trasmette questo dipinti, non possono far altro che portare la mia mente al libro NASHIRA di Licia Troisi :

TRAMA: Nashira è un mondo in cui l'aria è il bene più raro: solo gli immensi alberi che ricoprono l'impero di Talaria possono produrla e un'arcana pietra è in grado di trattenerla. Tutte le città vivono alla loro ombra, e un antico dogma impedisce agli abitanti di osservare direttamente il cielo e i suoi due soli. È così che Talitha, figlia del conte del Regno dell'Estate, è sempre vissuta, finché la morte improvvisa dell'amata sorella non la costringe a prendere il suo posto in monastero. Ma Talitha è una combattente e quella vita, con i suoi intrighi e le sue proibizioni, le va stretta: il suo destino è la spada, e con il fedele schiavo Saiph progetta di fuggire. Non sa ancora che le sacerdotesse proteggono un segreto: il mondo sta per essere distrutto, minacciato da un male che presto trasformerà ogni cosa in un incubo di fuoco, e solo un essere di razza sconosciuta, imprigionato e nascosto come eretico, sa come salvarlo. In un universo rigidamente diviso tra schiavi e uomini liberi, fede e dubbio, verità e oscurantismo, Talitha dovrà affrontare un viaggio fino alle terre più fredde di Talaria e trovare l'unica risposta in grado di salvare Nashira.

_Stefano_ Dipinto 

_Giulietta_

2 commenti: