lunedì 16 giugno 2014

Il ritratto di Dorian Gray

Buon lunedì cari lettori, 

Eccoci di nuovo qui con il nostro appuntamento settimanale "Il libro della settimana"! Questa volta vorrei consigliarvi un romanzo che ha fatto la storia della letteratura: Il ritratto di Dorian Gray, direi che  non necessita di altre presentazioni. 

Titolo: Il ritratto di Dorian Gray
Autore: Oscar Wilde  
Prezzo: 6,00 € 
Pagine: 208
TRAMA: Il sogno di possedere un ritratto che invecchi al suo posto, assumendo i segni che il tempo dovrebbe tracciare sul suo volto angelico, diviene per Dorian Gray una paradossale, terribile realtà. Ma non saranno tanto le tracce del tempo che passa a fermarsi sul dipinto di quel bellissimo giovane, quanto le nefandezze di cui la sua anima si è macchiata. Un'anima giunta al culmine della dissolutezza, corrotta e degradata, trascinata nell'abisso della turpitudine e del vizio dal cinismo e dalla sfrenata avidità di piaceri di ogni sorta. Dalla sua sfida diabolica alla giovinezza eterna, Dorian uscirà sconfitto, schiavo di un ideale, assurdo desiderio di far coincidere l'arte con la vita. "Il ritratto di Dorian Gray" è considerato il romanzo simbolo del decadentismo e dell'estetismo.


"Era sempre in ritardo, per principio, essendo una delle sue teorie che la puntualità è la ladra del tempo."

"Oggigiorno si conosce il prezzo di tutto, ma non si conosce il valore di niente."
"Vi è solo una cosa al mondo peggiore del far parlare di sé, ed è il non far parlare di sé." 
Fonti:

_Giulietta_

4 commenti:

  1. Risposte
    1. Ne sono felice *.* è uno dei classici che serbo nella mia classifica positiva :)

      Elimina
  2. Ho letto questo libro anni fa, ne conservo un bel ricordo:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oscar wilde è uno scrittore che lascia il segno :)

      Elimina