martedì 9 maggio 2017

Un imprevisto chiamato amore - Recensione

Non so se essere felice o invidiosa. La Premoli colpisce ancora e non sbaglia un colpo. Si potrebbe temere che avendo aumentato la frequenza delle sue pubblicazione la qualità cali e invece no ... esce nelle librerie con il suo nuovo romanzo ed è subito successo. Perché semplicemente non puoi non innamorarti dei suoi personaggi. 

Al di là della loro innaturale bellezza (se si deve sognare almeno facciamolo in grande) sono talmente reali che è impossibile non rimanere coinvolti dalle loro storie. Come è possibile non innamorarsi di Rory? E Jordan, chiunque abbia amato "Colazione da Thiffany" non può non rimanere colpito dalla protagonista.
Qualche scettico effettivamente potrebbe essere spaventato dalle copertine solitamente tendenti al rosa e la parola amore che troneggia nel titolo ... ma quelle sono semplicemente persone che non hanno mai aperto un libro di questa scrittrice, perchè la sua ironia ed arguzia che trapelano per tutta la narrazione non possono far altro che conquistare il lettore. 
Storie tutte uguali? 
Dipende cosa intendiamo per originalità. Se ci riferiamo agli avvenimenti puri e semplici, sì ... non possiamo dire che l'originalità ne faccia da padrone; ma se invece intendiamo il modo in cui vengono trattati, i messaggi trasmessi allora questa scrittrice ha assolutamente un modo tutto suo di vedere le cose. Senza contare che nei suoi romanzi oltre all'amore vengono trattati anche altri temi di natura politica e sociale, come in questo caso la sanità negli Stati Uniti d'America, un argomento delicato che si integra perfettamente nella trama arrivando al lettore con la forza di una denuncia. 
Apprezzo anche il fatto che Anna Premoli nonostante il suo crescente successo non abbia alzato il prezzo dei suoi libri, per una divoratrice come me è un solievo non dover spendere un capitale per seguire i miei autori preferiti. 
Un successo in tutta la linea e per rispondere alla prima domanda, ne sono più felice, perché da quello che ho letto sull'evoluzione dell'autrice e dai suoi libri (che rivelano molto di uno scrittore) è una perona che ammiro, ed è sempre bello vedere che qualche volta le persone che se lo meritano vengono apprezzate dal pubblico!



Voto: 5/5 

VOI L'AVETE GIA' LETTO? COSA NE PENSATE?

_Giulietta_

Nessun commento:

Posta un commento